Chi siamo

L’A.N.P.A.N.A., Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente, è nata a Roma il 3 aprile 1985, la sede centrale è attualmente in via Ostiense 152/b in Roma.

È iscritta negli Albi Regionali per il Volontariato, per la Protezione degli Animali, per la Protezione Civile, riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, iscritta nel Dipartimento Nazionale per la Protezione Civile con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le sue Guardie, agenti volontari muniti di decreto prefettizio, provinciale o nomina comunale, prestano la loro opera a titolo volontario e gratuito e sono presenti nelle varie Regioni del territorio italiano.

Le Guardie zoofile sono state istituite nel 1913 con la legge 611; nel corso degli anni varie leggi hanno disciplinato il settore, alcune vere e proprie pietre miliari: tra esse la legge 281 del 1991 sull’Anagrafe Canina e tutela del randagismo, la legge 150 del 1992 (convenzione di Washington) e l’ultima nata, la legge 189 del 2004 contro il maltrattamento degli animali d’affezione.

Le finalità della nostra Associazione sono:

  • Proteggere gli animali, la natura e l’ambiente in generale;
  • Effettuare idonea vigilanza sull’osservanza delle leggi e dei regolamenti generali e locali, relativi alla salvaguardia degli animali, della natura e dell’ambiente;
  • Gestire (o collaborare alla gestione di) canili, colonie feline e centri di recupero per la fauna selvatica;
  • Provvedere alla difesa del patrimonio ittico e di qualsiasi altra forma di vita del pianeta, avvalendosi di proprie operatori adeguatamente preparati, di concerto e a sostegno delle Istituzioni e dei Corpi a ciò predisposti (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato, Guardia Costiera, Polizie Provinciali e Municipali, ASL);
  • Svolgere efficace propaganda zoofila ed ecologica ambientale nella cittadinanza, con particolare attenzione alla scuola e al mondo dei giovani;
  • Attivare tutte le iniziative atte a divulgare e promuovere i principi di una reale zoofilia e ecologia ambientale;
  • Collaborare con la Protezione Civile e con tutti gli Enti e le Associazioni che abbiano fini analoghi;
  • Contribuire al perfezionamento della legislatura attinente le materie di proprio interesse.
  • I settori specifici nei quali si esplica l’attività degli operatori volontari sono:
  • Anagrafe canina, controllo dei canili e del fenomeno del randagismo di cani e gatti, controlli su colonie feline, epidemie degli animali;
  • Prevenzione e repressione dei maltrattamenti degli animali;
  • Vigilanza per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio;
  • Vigilanza sul patrimonio ittico e sulla disciplina dell’esercizio della pesca nelle acque interne e marine;
  • Controllo e vigilanza nei trasporti di animali;
  • Controlli in allevamenti, negozi, fiere, circhi e nei mercati circa lo stato degli animali e le condizioni igienico-sanitarie in cui sono tenuti.
  • Vigilanza nei mattatoi circa i modi di abbattimento ed il rispetto delle condizioni igienico-sanitarie degli impianti;
  • Controlli presso gli Istituti scientifici e farmaceutici, contro la vivisezione ed il maltrattamento degli animali; la sorveglianza si estende ai luoghi di custodia e tende ad impedire il commercio illegittimo di animali destinati alla vivisezione;
  • Vigilanza sul commercio degli animali esotici protetti dalla convenzione di Washington (CITES);
  • Tutela di parchi, giardini e riserve naturali;
  • Vigilanza sulla raccolta dei funghi, tartufi, prodotti del sottobosco e flora protetta;
  • Vigilanza sugli incendi boschivi;
  • Vigilanza e verifiche antinquinamento degli scarichi idrici, controlli delle deposizioni di rifiuti anche ingombranti nel suolo e nelle acque superficiali o sotterranee, inquinamento acustico;
  • Vigilanza sugli spandimenti agronomici;
  • Attività di Protezione Civile.

La crescita e lo sviluppo della coscienza civile, per una maggiore sensibilità a favore degli animali, per un ambiente più a misura d’uomo e per una migliore qualità della vita, in un settore che merita molta più attenzione di quanto ne ha ora… Sono tutti obiettivi legati alla volontà di ciascuno di noi: la tutela degli animali, dell’ambiente e di tutto quello che ne concerne è un dovere primario di ogni cittadino e tutti possono contribuire associandosi all’ANPANA (versando una quota associativa annuale), oppure diventando Operatori o Guardie (concorrendo attivamente nel preservare e difendere questo importante patrimonio).