#NoAiBotti #SiAIBiscotti

#Botti_di_Capodanno 2020, terrore per cani, gatti e altri animali.

I cani e i gatti sono dotati di un udito sensibilissimo e il rumore di un petardo è davvero molto fastidioso. Spesso ci dimentichiamo di ciò, ma lo stress che generano i botti di fine anno è enorme su ognuno di loro, anche se apparentemente vi può sembrare che ne siano del tutto indifferenti.

Eccovi 10 consigli utili per far sì che i vostri animali non si spaventino troppo 👇

1)Teniamo gli animali il più lontano dai festeggiamenti e dai luighi in cui i petardi vengono esplosi;

2)Non lasciamoli soli, potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi. Stiamo loro vicini mostrandoci tranquilli e cercando di distrarli;

3)Non lasciamoli in giardino e teniamo in casa o in un luogo protetto gli animali che abitualmente vivono fuori per scongiurare il pericolo di fuga;

4)Teniamo alto il volume di radio o televisione chiudendo le finestre e le persiane;

5)Lasciamo che si rifugi nel luogo che preferisce, anche se si tratta di un luogo che solitamente gli è vietato;

6)Durante le passeggiate teniamoli al guinzaglio evitando anche di liberarli nelle aree per gli animali per evitare fughe dettate dalla paura;

7)Facciamo visitare l’animale da un veterinario comportamentalista che prescriverà una terapia;

8)Evitiamo soluzioni fai-da-te somministrando tranquillanti poichè alcuni sono addirittura controindicati e fanno aumentare lo stato fobico;

9)Organizzare un gita fuori porta per trascorrere il capodanno lontano dai centri urbani e dai rumori forti ed improvvisi;

10)Sensibilizziamo l’opinione pubblica, soprattutto bambini, su quanto possano essere pericolosi i botti per la salute degli animali.




ANPANA Puglia, augura a tutti un buon Natale 🎄🎅🏼 e un felice 2020🍾🍾.

ANPANA Puglia, augura a tutti un buon Natale 🎄🎅🏼 e un felice 2020🍾🍾.




Cordoglio per la scomparsa del caro collega Nicola Bologna

ANPANA esprime il suo cordoglio per la scomparsa del caro collega Nicola Bologna .

A causa di un infarto fulminante, il collega Guardia Zoofila, vice presidente della sezione di Canosa di Puglia. Sempre disponibile e sensibile, ci lascia un vuoto enorme.

L’ANPANA tutta si unisce ai suoi cari nel cordoglio.

 

 




Altamura, simulazione di evacuazione per i bambini

Simulazione di evacuazione presso la scuola IV Novembre di Altamura (BA) fatta

Si è svolta in data 5 Novembre insieme alla Polizia Locale e alla Croce Azzurra di Altamura grazie anche alla collaborazione degli insegnanti e soprattutto dei bambini che hanno superato la prova con gran successo.




SENTENZA PRESIDENZA LEGITTIMA 2019 e CONDANNA

Per dovere di trasparenza si divulga la Sentenza n. 19699/2019 pubblicata il 14/10/2019 con la quale il Tribunale di Roma ha riconosciuto il difetto di legittimazione attiva in capo al Sig. Ceccarelli Mario. Il Giudice ha, infatti, accolto le eccezioni formulate dall’Ufficio Legale nella persona dell’Avv. Maria Morena Suaria (punti 3 e 4 delle eccezioni): il Sig. Ceccarelli non è mai stato nominato Consigliere Nazionale né tantomeno Presidente Nazionale in virtù dell’espulsione che lo ha raggiunto il 6.11.2015 (espulsione che non ha impugnato entro i sei mesi previsti dal codice civile). Ne è seguita una pesante condanna alle spese processuali a carico del Sig. Ceccarelli. Per mero tuziorismo rammentiamo che questo Direttivo ha ottenuto nuovamente la fiducia dell’assemblea dei soci nel 2017 a seguito di nuove regolari elezioni. In linea con le statuizioni del Tribunale di Roma si ribadisce che i soggetti espulsi nel 2015 e successivamente non possono ricoprire alcuna carica sociale e che ogni azione intrapresa rappresenta un illecito. F.to Ufficio Legale A.N.P.A.N.A. Avv. Maria Morena Suaria – F.to il Presidente Nazionale Lorenzo Girardi – F.to il Direttivo Nazionale




ONORI A DUE COLLEGHI, due fratelli che sono morti mentre facevano il loro lavoro!

Il Cdn e tutta l’ANPANA esprime solidarietà ai familiari e agli amici dei due agenti della Polizia di Stato uccisi a Trieste mentre svolgevano il proprio duro lavoro in difesa dei cittadini”.

“Due servitori dello Stato caduti durante l’assolvimento di un compito fondamentale per la convivenza nella legalità. Questa tragedia ci lascia tutti sconcertati ma chi si batte per l’ordine e la sicurezza non può mai cedere allo sconforto e abbassare la guardia”.

Ci stringiamo alla famiglia ed ai cari.

PER STRADA SIAMO TUTTI FRATELLI!




L’unità cinofila Anpana Altamura accompagna gli ammalati

Il 22 Settembre ad Altamura (BA) si è tenuta la fiaccolata degli ammalati e come ogni anno e con grande entusiasmo sono stati accompagnati, al santuario del Buon cammino, con i nostri fedeli amici a quattro zampe del nostro nucleo cinofilo in quanto l’animale è stimolo di attività per tutti loro.
#unitàcinofila #amiciaquattrozampe




Liberazione Fauna Selvatica

Anche quest’oggi è stata una giornata all’insegna della Libertà!
Giornata dedicata alla liberazione della fauna selvatica, curata dall’Osservatorio Faunistico Regionale di Bitetto .
La gioia e la felicità pienamente visibili sul viso di tutti, grandi e piccini , sapere che molti di questi animali sono stati recuperati e portati in salvo dagli agenti ANPANA è una grande soddisfazione che ci riempie il cuore di orgoglio.
Ringraziamo tutti cittadini che grazie alle vostre segnalazioni, ci permettete di portare in salvo tanti animali selvatici feriti.
Doveroso ringraziare tutto lo staff dell’Osservatorio Faunistico Regionale per l’aiuto e le cure che dedicano quotidianamente a questi stupendi esseri viventi 🦆🐇🦊🦅🐍♥️.




🐢 AVVISO 🐢

L’estate è bellissima, il mare anche…tanto ma dobbiamo ricordare che noi ne siamo ospiti.
Nel caso in cui vi troviate dinanzi ad una TARTARUGA MARINA viva o morta spiaggiata, contattate il
IMMEDIATAMENTE il 1530 (Numero della Guardia COSTIERA) O 🔎 cercate su internet il numero della SALA OPERATIVA della CAPITANERIA DI PORTO O DELL’UFFICIO MARITTIMO DELLA #CITTÀ IN CUI VI TROVATE.
I PUBBLICI UFFICIALI METTERANNO IN MOTO LA MACCHINA DEL SOCCORSO CONTATTANDO ASL, POLIZIA MUNICIPALE, GUARDIE ECOZOOFILE E CENTRI DI RECUPERO IN BASE AI PROTOCOLLI E AGLI ACCORDI DELL ZONA.

RICORDATE CHE QUESTO È PERIODO DI #NIDIFICAZIONE PER LE TARTARUGHE CHE POPOLANO I NOSTRI MARI.
POTRESTE IMBATTERVI IN UN ANIMALE CHE CERCA IL LUOGO IDONEO ALLA DEPOSIZIONE CHE AVVIENE SEMPRE SU SPIAGGE SEBBIOSE.

👀MONITORATE L’ANIMALE, VEDETE COME SI COMPORTA E SOPRATTUTTO NON DISTURBATELA.
FATE IN MODO CHE NESSUNO LA TOCCHI 🖐🏼 O CERCHI DI CATTURARE UN SELFIE DISTURBANDONE LA DEPOSIZIONE.

QUESTI #ANIMALI SONO BIOLOGICAMENTE PREZIONI, SONO PROTETTI DAL CITES OLTRE AD ESSERE MERAVIGLIOSI.
SONO ESPOSTI A INNUMEREVOLI PERICOLI DI NATURA ANTROPICA E SONO A RISCHI DI ESTINZIONE, PER CUI OGNI SINGOLO ESEMPLARE È IMPORTANTE ED UN ANIMALE IN ETÀ RIPRODUTTIVA E SENZA DUBBIO UN TEMPIO DELL VITA.

SE LA TARTARUGA È IMMOBILE SUL BAGNASCIUGA O POCO REATTIVA CON L’AIUTO DI UNA SOLA PERSONA POTETE SPOSTARLA IN UN LUOGO PROTETTO E COPRIRLA CON UN PANNO BAGNATO CON ACQUA SALATA ATTENDENDO I SOCCORSI.

SE INVECE È ATTIVA E SI DIRIGE VERSO LA TERRA 🌴 FERMA CERCATE DI NON ACCALCARVI.
GUARDATE E GODETEVI LO SPETTACOLO DELLA #NATURA E NON DISTURBATELA PER NESSUN MOTIVO.

SE SIETE IN BARCA  È PROBABILE VEDERE TARTARUGHE A PELO D’ACQUA: BENE, ESSE ESATTAMENTE COME LE LUCERTOLE, SI SCALDANO AL SOLE  .
OSSRRVATELE E SE RITENETE SIANO IN DIFFICOLTÀ CONTATTATE #SEMPRE I SUDDETTI NUMERI, TELEFONICI E SEGNALATE L’ANIMALE DANDO LA POSIZIONE PRECISA.
È importante farlo sia in caso di ritrovamento di animali vivi che così saranno soccorsi, che in caso di ritrovamento di carcasse su cui verranno fatte i rilievi scientifici NECESSARI per stabilirne le cause del decesso.

Madre natura e fratello mare vi ringraziano e vi ringrazio anche io.

Nelle foto in basso ci sono io che libero una Caretta caretta dopo un lungo ricovero e nell’altra foto VI È LA MODALITÀ CORRETTA DI PRENDERE UNA TARTATUGA IN SICUREZZA PER VOI E PER L’ANIMALE. SE L’ANIMALE È DI GRANDI DIMENSIONI FATELO IN DUE PONENDOVI OGNUNO AD UN LATO DELLA TARTARUGA. OCCHIO ALLE PINNE ED AL BECCO(ROSTRO O BOCCA) PERCHÈ PER QUANTO APPARENTEMENTE INNOCUA, LA TARTARUGA PUÒ MORDERE.